Il Presidente Antonio Capacchione, Ph. SIB pagina ufficiale Facebook

Manfredonia (FG), 19 ottobre 2023 – “La balneazione attrezzata italiana anche quest’anno ha dimostrato di essere un fattore di vantaggio competitivo del Paese nel mercato internazionale delle vacanze’ – ha dichiarato Antonio Capacchione, presidente del Sindacato Italiano Balneari aderente alla Confcommercio nel corso del convegno al SUN di Rimini che ha riunito oltre 500 imprenditori balneari provenienti da tutta Italia, dal titolo: “Concessioni demaniali: fate presto!

 

 

“Un settore di successo costituito non da ‘capitani d’industria’ dai forzieri ricolmi, ma da migliaia di famiglie di onesti lavoratori che da troppo tempo vivono in una situazione di angoscia e incertezza per il proprio futuro – ha precisato Capacchione.

 

Costituiscono, certamente, elementi positivi la sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea, del 20 aprile scorso, che ha sottolineato l’importanza della verifica della scarsità o meno della risorsa demanio marittimo quale presupposto per l’eventuale messa a gara delle concessioni vigenti.

 

Il Presidente Antonio Capacchione, Ph. SIB pagina ufficiale Facebook

Così come la Relazione conclusiva del Tavolo tecnico consultivo istituito presso la Presidenza del Consiglio dei ministri che certifica l’esistenza e l’abbondanza di demanio per il sorgere di nuove aziende e da ultimo, la richiesta della Procura generale della Cassazione per l’accoglimento del nostro ricorso avverso le sentenze dell’Adunanza plenaria del Consiglio di Stato.

 

Fatti positivi, ma non risolutivi della questione.

 

Spetta al Governo e al Parlamento modificare la normativa vigente contenuta nella Legge Concorrenza del 2022 superata proprio da quanto avvenuto in sede giudiziaria e amministrativa quest’anno.

Ph. SIB pagina ufficiale Facebook

È urgente, poi, affrontare la questione di quanto ‘costa’ la concessione fra canoni, IVA, TARI, IMU.

 

In particolare i canoni devono essere rivisti perché c’è chi paga poco e chi troppo.

 

E soprattutto assicurare ai comuni le risorse per rendere fruibili le spiagge libere che attualmente non lo sono e renderle attrezzate almeno con i servizi minimi”.

 

 

 

 

I Comuni evitino di emanare atti che sarebbero immediatamente impugnati: urgente un intervento del Governo chiarificatore

 

 

Si è riunita oggi (17 ottobre 2023) a Roma la Giunta nazionale del SIB per esaminare la situazione e valutare le iniziative sindacali conseguenti.

 

 

Manifestata grande unanime preoccupazione per l’assenza di un intervento del Governo chiarificatore  per gli Enti concedenti (Autorità di sistema Portuale e Comuni).

 

 

Decise iniziative nei confronti dei Comuni per evitare che adottino atti che sarebbero solo fonte di un contenzioso certo e dannoso per gli Enti medesimi.

 

 

Esaminato infine il processo di riorganizzazione del SIB per meglio affrontare le prossime gravose incombenze.

 

Nei prossimi giorni sarà inviata una dettagliata circolare.

 

 

(Note diffuse da https://www.sindacatobalneari.it)

About The Author