Un aereo presso l'Aeroporto Gino Lisa di Foggia. Fonte: Pagina Facebook di Mondo Gino Lisa.

Un aereo presso l'Aeroporto Gino Lisa di Foggia. Fonte: Pagina Facebook di Mondo Gino Lisa.

Foggia, 31 maggio 2024 – Con il ritorno dei voli per Torino e il potenziamento dell’offerta per il weekend con Bergamo, l’Aeroporto Gino Lisa di Foggia continua la sua crescita dopo l’introduzione dei nuovi orari operativi a partire da Aprile 2024.

I dati appena diffusi da Assaeroporti per Aprile mostrano un aumento significativo del +62% dei passeggeri rispetto al mese precedente. Tuttavia, emerge la mancanza di adeguata promozione da parte degli Enti legati a Foggia.

Di seguito, si riporta la nota ufficiale di Mondo Gino Lisa.

 

Il ritorno dei collegamenti aerei: Torino e Bergamo in prima linea

 

Torna oggi il collegamento con Torino, frutto di un ottimo lavoro svolto da Regione Puglia, Aeroporti di Puglia e dalla compagnia Lumiwings, accogliendo le numerosissime richieste che abbiamo anche noi di Mondo Gino Lisa intercettato, raccolto e di cui ci siamo fatti portavoce nella nostra lettera del 3.4.2024. Il volo viene operato il venerdì ed il lunedì pomeriggio, rivolgendosi evidentemente ad una clientela turistica interessata a muoversi tra l’Area Vasta ed il Piemonte a cavallo del weekend.

 

Offerta estiva in espansione: scopri le novità dei voli da e per Foggia

 

Potenziata l’offerta durante il weekend in ottica estiva, con lo spostamento di Bergamo il venerdì mattina e la domenica sera. Dopo l’introduzione del collegamento con Milano Linate tutti i giorni (tranne il venerdì) già dal mese di Aprile, i passeggeri avranno adesso a disposizione un’offerta ancora più ampia per spostarsi con tutte le destinazioni tra Milano e Torino.

A partire da oggi e per tutta l’estate, sarà possibile volare da o per Milano il venerdì mattina (sfruttando lo scalo di Bergamo) o il venerdì sera (sfruttando quello di Malpensa) e tornare la domenica pomeriggio (sfruttando la rotazione su Linate) o la domenica sera (sfruttando quella su Bergamo).

Se non si vuole cambiare aeroporto, è possibile volare su Bergamo il venerdì mattina e la domenica sera. Rimane confermata anche la rotazione del sabato pomeriggio su Linate. Con Torino, invece, è possibile anadare  e tornare il venerdì e il lunedì pomeriggio.

 

Un aereo presso l'Aeroporto Gino Lisa di Foggia. Fonte: Pagina Facebook di Mondo Gino Lisa.
Un aereo presso l’Aeroporto Gino Lisa di Foggia. Fonte: Pagina Facebook di Mondo Gino Lisa.

 

Boom dei passeggeri ad aprile: il successo del Gino Lisa continua

 

Ottimi i risultati registrati ad Aprile 2024, che registra 4.469 passeggeri ed un Load Factor complessivo del 58%, ovvero  un aumento di passeggeri del +62% rispetto a marzo 2024, del +107% rispetto a febbraio 2024 e +82% rispetto a gennaio 2024. La riattivazione del volo di Torino è sicuramente il frutto di ascolto, di flessibilità e di prontezza dimostrato da tali Enti sopra citati, ma anche conseguenza dell’incoraggiamento dimostrato dal miglioramento dei risultati che si sono registrati sulle rotte operate.

Nella giornata di oggi sono stati pubblicati anche i dati di Assaeroporti per il mese scorso (Aprile 2024), il primo in cui si è avuta una vera rivoluzione di offerta di volo del “Gino Lisa” con l’introduzione del volo giornaliero (ad eccezione del venerdì) con Milano Linate e della nuova rotta di Bergamo (operata in quel mese il martedì ed il giovedì) e la conferma di Malpensa il venerdì sera.

Molto buona la partenza della tratta per Linate con indici di riempimento che alzano di molto la media (ricordiamo che ci sono state giornate, oltre le festività pasquali, con voli full come nel caso del 28 aprile); quella di Bergamo ancora in fase di rodaggio nel mese di aprile, ma con altrettanto buoni risultati per una rotta di completo debutto e che, siamo in grado di anticipare, migliorano nel mese di maggio (la rotta è partita solo il 9 aprile, subendo una variazione di orario in corso d’opera).

Bergamo è un importante hub italiano per il mercato low-cost, attraverso il quale è possibile andare in tutta europa nonchè a Milano (essendo anche più vicina di Malpensa al centro città meneghino).

 

Aeroporto di Foggia Gino Lisa, Fonte immagine: Pagina Facebook Mondo Gino Lisa
Aeroporto di Foggia Gino Lisa, Fonte immagine: Pagina Facebook Mondo Gino Lisa

 

 Prospettive di crescita: il futuro dell’aeroporto di Foggia

 

Il futuro dell’Aeroporto di Foggia parte dalla scelta del “Gino Lisa” da ciascuno di noi. Senza se e senza ma. I risultati registrati ad Aprile (e che sicuramente verranno migliorati con quelli di Maggio) hanno dimostrato che la disponibilità di Milano Linate (quasi) tutti i giorni, con la complementarietà di Bergamo e Malpensa, ha prodotto un “effetto traino” per il Gino Lisa e che è possibile costruire in questo modo uno “zoccolo duro” per potersi poi concentrare su future tratte. Riteniamo fondamentale continuare a mettere le basi di una crescita costante, che sicuramente porterà anche ad un ampliamento di offerta (in termini di orari e di destinazioni). 

 

Tariffe convenienti e destinazioni in aumento: perché scegliere il Gino Lisa

 

La scelta dell’Aeroporto di Foggia non può, quindi, essere dettata solamente da un elemento di convenienza economica o risultare vittima della debolezza di ciascuno di noi nel cedere immediatamente o frettolosamente ad un’altra opzione di viaggio, ma  significa mettere le vere basi per una crescita dello scalo e di tutto il territorio.

Al netto di esigenze specifiche, che non siano però sempre e solo l’alibi che troviamo per non farlo, acquistare il proprio biglietto aereo da o per Foggia è la migliore forma di “egoismo”. Significa, cioè, mettere concretamente il proprio “mattoncino” di crescita sia in termini di offerta di voli che di ricchezza per il territorio in cui viviamo, cioè giovarne in prima persona.

 

Volare da Foggia non è più caro; da aprile scorso è in vigore una nuova offerta tariffaria che ha messo a disposizione tantissimi posti a partire da un prezzo “tutto incluso” in andata già da 46€, molto più conveniente di quelli applicati da altre compagnie in aeroporti vicini dove, oltre al tempo aggiuntivo di viaggio, vanno sommati i costi per raggiungere tali scali e i servizi minimi di viaggio (di certo un piccolo trolley da portare a bordo…) che generano poi un totale del costo di viaggio superiore. Questo lo si vede dai numeri registrati nel mese.

 

Questo non è il momento di chiedere subito nuove rotte. Questo è il momento di acquistare i biglietti aerei per Milano (Linate e Malpensa), Bergamo e soprattutto Torino. È la fase in cui gli aerei vanno riempiti. Solo così arriveranno sicuramente nuove destinazioni. 

 

E contemporaneamente invitiamo ancora gli Enti locali legati più strettamente a Foggia e al circondario a partecipare attivamente alla promozione dello scalo poichè fino ad oggi non si sono registrate sufficienti o efficaci azioni: di questo non riusciamo a darcene una ragione. Bisognerebbe celermente passare dalle opinioni ai fatti.

 

(Nota Mondo Gino Lisa)

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *